Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina dell'informativa sui cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies.

>>>  Si avvisa che è entrato in vigore l'orario estivo della Mediateca  <<<

Martedì 14 e mercoledì 15 agosto la Mediateca sarà CHIUSA

 

Dal 19 di febbraio MediaLibraryOnLine diventa EmiLib, la biblioteca digitale dell'Emilia a cui già partecipano, con il sostegno dell’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna, i sistemi bibliotecari di Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma e Piacenza. Un servizio ancora più ricco e innovativo.

Offre l’accesso gratuito da remoto a ebook, riviste e quotidiani italiani e stranieri, musica, audiolibri, risorse open reperibili in rete e altro ancora.

 

Se sei già un utente MLOL, ACCEDI con le tue credenziali.

Se non sei ancora registrato, rivolgiti alla tua biblioteca.

per maggiori informazioni e per accedere al servizio: Emilib.it

Per accedere al portale occorre:

> essere iscritti a una biblioteca del Comune di Bologna o della provincia di Bologna;

> fare richiesta in Mediateca (o qualsiasi altra biblioteca) di username e password personali;

> disporre di un computer o di un device mobile (tablet, ebook reader, smartphone) che si colleghi alla rete;

> collegarsi a Emilib.it

 

Le risorse disponibili sono consultabili in streaming, cioè con connessione alla rete, oppure in download, a seconda delle tipologie dei materiali.

Presso il reference della Mediateca è possibile ottenere username e password personali.

 

Per garantire il rispetto del diritto d'autore, il prestito digitale è gestito tramite DRM Adobe: per usufruirne è quindi necessario utilizzare un computer o un device con software Adobe Digital Editions per pc e Mac, Bluefire per iPad e iPhone, o Aldiko per Android, tutti scaricabili gratuitamente in rete.

Per saperne di più sul transito da MediaLibraryOnLine a Emilib, leggi il pdf.